Novità importante in merito ai pagamenti!

Se per motivi del tutto eccezionali legati alla mancanza di liquidità, i pagamenti  per l’acquisto di polizza fidejussoria, corso di formazione, polizza sanitaria e visto non sono stati effettuati dalla/dal beneficiaria/o del contributo, ma da terzi (genitori, fratelli e/o sorelle, amici, fidanzati, coniugi), la/il beneficiaria/o deve provvedere a effettuare un bonifico di restituzione pari alla somma anticipata. La documentazione da inviare quindi sarà comprensiva della contabile del pagamento effettuato da terzi e della contabile del bonifico di restituzione la cui causale sarà “Restituzione della somma anticipata per …..in data…..”.