L’archeologo che esplora dal cielo. Intervista a Simone Amici

Il master frequentato durante la Fase 1 presso l’Università degli Studi di Padova ha permesso a Simone di ottenere un ottimo bagaglio di esperienze e nozioni personali che lo hanno aiutato a trovare un lavoro a tempo indeterminato e a realizzare i propri sogni.

  • Come sei venuto a conoscenza del Bando Torno Subito?
    Una mia collega di Università, che aveva partecipato al bando lo scorso anno, mi ha parlato di Torno Subito e delle possibilità che poteva offrirmi. Ho letto dal vostro sito le procedure e modalità, quindi ho tentato.
  • Il master svolto in Fase 1 presso l’Università degli Studi di Padova ha rispecchiato le tue aspettative formative?
    Il Master di II Livello è stato un momento altamente formativo che mi ha permesso di rafforzare le mie conoscenze in ambito di strumentazioni topografiche/geografiche e droni. Oltre al solo aspetto “formativo”, valore aggiunto del Master è stata la possibilità di conoscere professionisti di svariati settori (dall’Ingegneria all’Agronomia), amici e colleghi che ancora oggi sento per confrontarmi su diversi argomenti.
  • È in questa occasione che ti ha contattato Leica Geosystems per un lavoro a tempo indeterminato?
    Durante il Master un mio collega mi ha detto che assumevano personale presso la società di strumentazioni topografiche Leica Geosystems. Conoscevo molto bene questa società, avendo utilizzato numerosi loro prodotti sui diversi cantieri archeologici cui ho preso parte.
  • Tutti noi conosciamo Leica per i prodotti collegati alla fotografia, invece questa azienda è molto di più, di che cosa ti occupi nella loro sezione Geosystems?
    Leica Geosystems è un colosso mondiale per quel che riguarda le strumentazioni di misura ad altissima precisione. All’interno del Master ho potuto approfondire settori (come i GIS e droni) che Leica Geosystems copre con le sue diverse strumentazioni. Aver approfondito questo tipo di conoscenze ha sicuramente fatto la differenza durante il mio colloquio di lavoro. Al momento ricopro il ruolo di tecnico-commerciale: le mie conoscenze mi permettono di interfacciarmi con clienti di diverso livello, interessati al mondo del rilievo digitale con strumentazioni quali stazioni totali, GPS, laser scanner, droni e georadar.
  • Trovi ancora del tempo per dedicarti alla tua passione, l’archeologia?
    Il lavoro porta via molto tempo alla mia vita. In tutto questo, ho anche partecipato al bando di Dottorato in Archeologia presso l’Università La Sapienza di Roma e sono risultato tra i vincitori. Il fine settimana e durante le ferie continuo a portare avanti la mia passione per l’Archeologia, utilizzando le mie conoscenze apprese sia durante Torno Subito che nel lavoro.
  • Ora lavori a Roma nella tua città, quindi possiamo affermare che grazie a Torno Subito hai realizzato il tuo sogno. Cosa vorresti dire ai ragazzi che vogliono intraprendere la tua stessa strada’?
    A tutti coloro che volessero partecipare a Torno Subito posso soltanto dire: “Fatelo!”, perché è un’esperienza più unica che rara. Oggi, viste le difficoltà economiche tipiche di questo periodo, è molto difficile trovare qualcuno pronto a investire del denaro nella tua formazione. Torno Subito è quel progetto controcorrente capace di permettere di lasciare casa per formarsi con l’obiettivo di tornare più preparati per inserirsi nel mondo del lavoro.